domenica 6 maggio 2012

Piazza San Vito

Quando le persone diventano anziane si impuntano sui loro ricordi. A me è successo ieri quando, usciti dal ristorante e riparati dalla pioggia sotto un portico, osservavamo Piazza San Vito. E io, apprezzandola, notavo che una volta era meno bella perché rovinata da una sovrastruttura metallica (o di legno o di muratura, non ricordavo bene...) che costituiva una specie di mercato coperto. Lei invece affermava che era sempre stata così aperta. Così stamattina ho cercato un po' in rete e ho scoperto che i miei ricordi risalivano addirittura a prima del 1965, a quando avevo sì e no 7 anni. Fu infatti nel '65 che fu demolita una loggia in muratura (eretta nel '24, dato che prima era in lamiera) che costituiva il mercato della frutta tenuto dalle "revendigole". Nelle foto qui sotto l'evoluzione storica della piazza attraverso varie cartoline (il mouse sopra ogni foto visualizza la corrispondente data).















4 commenti:

  1. mi arrendo, sono sincera non l'avevo mai vista così, si vede che fino a 7 anni nessuno mi ci aveva portato o che ho cancellato i ricordi di quegli anni..bravo!

    RispondiElimina
  2. chi sarebbe l'anziano? Tu o lei?

    RispondiElimina
  3. no no, è lui, se lo è detto fra se e se

    RispondiElimina